Vai ai contenuti

Menu principale:

CONTATTACI E PARTECIPA AL CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE ARBITRO DI CALCIO E CALCIO A 5

Arbitro …… uno sport come nessun altro!


Invertendo una tendenza che vede una crisi di vocazioni in questa difficile attività, la ASD Arbitri Sport Italiani deve indire un nuovo corso arbitri per formarli e lanciarli nell’affascinante ruolo di direttore di gara.  Scoprirai un modo unico di fare sport all’interno di un gruppo contraddistinto da valori quali rispetto, amicizia e professionalità.


Il corso, aperto ad uomini e donne e tenuto da docenti altamente qualificati,  si svolgerà presso la Sede dell’A.s.d. Arbitri Sport Italiani di Fonte Nuova.  La prima lezione si svolgerà il 16 Agosto 2017 ed il termine del corso sarà il 16 Settembre 2017 data dell' esame finale.  Il numero di posti è  limitato. Cosa aspetti? Se hai un’età compresa tra i 22 ed i 55 anni contatta subito i responsabili del corso ai numeri sotto indicati ed inizia un’avventura che ti porterà molti benefici e che ti accompagnerà per tutta la vita.

XXXI° CORSO DI FORMAZIONE
GRATUITO per Arbitri di calcio, calcio a 5 e 8

E' in corso  il trentunesimo corso di formazione della nuova stagione sportiva per aspiranti arbitri amatoriali  presso la Sede sociale “Lorenzo Cesari” di Fonte Nuova. L’ A.s.d. Arbitri Sport Italiani organizza un nuovo corso arbitri per formare ragazzi e ragazze e lanciarli così, nell’affascinante  ruolo di direttore di gara all’ interno del mondo A.S.I.  Il corso può essere l’occasione per coloro che volessero beneficiare di tale opportunità per entrare in un mondo pieno di passione, impegno e professionalità sportiva. Un opportunità lavorativa di sport in un gruppo coeso e voglioso di sbagliare il meno possibile, nella sport come nella vita.   I nuovi direttori di gara ed assistenti arbitrali verranno inizialmente seguiti da alcuni tutor e dovranno acquistare le divise per poter dirigere le gare a loro affidate.

24-03-2017
A.S. ROMA vs ROMA PRIMAVERA

Sabato 12 novembre c’è stata un’ altra designazione importante per gli arbitri del Dipartimento Arbitrale ASI. In occasione della sosta della massima serie le società professionistiche hanno approfittato per mantenere in allenamento i propri campioni organizzando delle partite amichevoli che non facessero perdere il ritmo partita ai calciatori. Anche l’ AS Roma ha deciso per la stessa soluzione. Quindi, il venerdì mattina è arrivata al coordinatore nazionale del nostro dipartimento, Americo Scatena, la richiesta di un team arbitrale ASI per dirigere la loro gara. Come al solito, sono seguite le formalità delle designazioni per i quattro fortunati direttori di gara del nostro Ente. Stavolta a varcare i cancelli del centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria sono stati gli arbitri nazionali Massimiliano Polidori e Manule Petricca, l’ arbitro regionale Gabriele Merico e , per la prima volta, una nostra ragazza-arbitro, tra l’ altro molto qualificata, Veronica Santese.  
Insieme a loro, stavolta, Scatena ha voluto designare anche un osservatore d’ eccezione, Francesco Florio, designatore provinciale del C.P. Roma.     Come sempre il team arbitrale è arrivato presso il centro sportivo un’ ora e mezza prima dell’ orario ufficiale di gara per poter accedere ai varchi con calma e poter effettuare il briefing pre-gara ed indossare tutte le apparecchiature elettroniche del caso. In effetti, appena arrivati all’ ingresso, la prima sorpresa. Alberto De Rossi, papà di Daniele e Mister della Primavera, si offre di accompagnare in auto e fino agli spogliatoi i nostri ragazzi; quindi, sale sulla vettura di Polidori e si mette a fare un po’ da Cicerone!  Abbiamo provato a chiedere ai cinque arbitri designati per tale evento quali fossero state le loro emozioni e cosa gli fosse rimasto dentro a due giorni dalla gara….. Florio ( O.T. Comitato Prov.le Roma ): “posso solo dire che è stata un’ esperienza fantastica. Entrando da quel cancello è come entrare nel Paese delle Meraviglie, cioè un mondo che tutti sognano. Stringere la mano a sportivi che vedi solo in TV, aldilà della propria fede calcistica e notare la loro simpatia è davvero un’ emozione fantascientifica. Tutto questo mi è stato possibile grazie al nostro Ente… e sono orgoglioso di appartenervi.
Poi, il microfono è passato a Veronica: “ Quando si entra in campo non c’è spazio per le emozioni eppure in questo caso l’ emozione ha giocato per me un ruolo importante dandomi la forza per dare il meglio. Ero lì per loro, per la mia squadra del cuore. Se fossi diventata una calciatrice non avrei potuto prendere parte ad una loro gara, l’ unico modo per farlo, da donna, è stato facendolo da arbitro ASI!! Per questo ringrazio con tutto il cuore l’ ASI, l’ A.S.D. Arbitri Sport Italiani e l’ A.S. Roma per avermi regalato un ricordo così prezioso.”
Anche Manuele Petricca, arbitro nazionale ASI dal 2013, ha voluto rilasciare un commento sull’ evento di Trigoria: “Sensazione indescrivibile è quella di far parte di un team che si contraddistingue per professionalità, tecnologie all’ avanguardia e cortesia alla pari di una struttura ultracentennale come quella della Figc ed essere poi riconosciuti come tali anche da squadre protagoniste della nostra serie maggiore  . Grazie Roma! Riconoscenza ed onore di far parte dell’ ASI e della A.S.D. Arbitri Sport Italiani!
La  parola, poi, è passata all’ arbitro ASI Gabriele Merico che era già stato designato in precedenza per una gara simile: “ E’ stata la seconda volta che ho fatto l’ assistente arbitrale ad una gara amichevole tra la prima squadra e la Primavera di mister De Rossi!! A differenza della prima volta mi sono sentito subito a casa, come se stessi reincontrando degli amici. Come al solito il primo a salutarci è stato Mister Spalletti che rende tutto molto normale. Ho visto dappertutto seri professionisti ma a differenza della TV persone normalissime, gentili e cordiali. Ringrazio la presidenza dell’ associazione per la bella esperienza e l’ AS Roma per l’ accoglienza e le emozioni che ci ha fatto provare”.


Infine, l’ arbitro “storico” del nostro Ente, Massimiliano Polidori, vincitore del Trofeo Lorenzo Cesari 2014 come miglior arbitro nazionale dell’ASI, che ha ben diretto la gara di sabato:
“ Voglio ringraziare tutti i miei compagni di squadra arbitrale perché se oggi abbiamo dato lustro al nostro Ente con una bella prestazione è sicuramente merito di tutto il team, da chi ci ha dato fiducia designandoci per questo delicato incontro fino agli amici con cui ho condiviso la direzione di gara di questi fantastici professionisti. Grazie di cuore!!”
Per la cronaca la gara è terminata sul punteggio di 2-1 per la formazione maggiore con l’ assegnazione di ben due calci di rigore da parte del Sig. Polidori della Sezione Arbitri ASI “Lorenzo Cesari” di Roma. A tal proposito, il capitano della Roma Francesco Totti, è stato davvero cortese nel voler apporre una dedica personale sul gagliardetto della nostra sezione arbitrale.


Aggiornato il:
15-10-2017
10:11

Associazione Dilettantistica Sportiva
ARBITRI SPORT ITALIANI
Viale del Brennero, 18
00013 Fonte Nuova - Roma
Torna ai contenuti | Torna al menu