Vai ai contenuti

Diventa arbitro

FORMAZIONE
35° CORSO DI FORMAZIONE ARBITRO
19 DICEMBRE 2018 - 28 FEBBRAIO 2019

Il corso, gratuito, è della durata di circa tre mesi.  Il corso si svolgerà nella Sede di Viale del Brennero n.18 presso la Sede sociale.  Le lezioni, tenute da docenti altamente qualificati, si svolgeranno una volta alla settimana ed in base ad un calendario che i responsabili del Settore Arbitrale comunicheranno agli aspiranti arbitri alla seconda lezione. Gli allievi dovranno comunque partecipare alle riunioni tecniche previste dal calendario ufficiale dell’associazione anche durante il periodo del corso arbitri. Ci sarà la possibilità per alcuni allievi di abbinare la teoria alla pratica svolgendo ruoli di A.A. anche durante il corso ma comunque solo dopo aver raggiunto un sufficiente grado di preparazione tecnica e comportamentale, essere in regola con tutta la documentazione ed esser stato autorizzato a tale periodo di prova pratica dai responsabili dell’Associazione.
I Responsabili dell’Ente si riservano il diritto di selezione dei partecipanti prima e durante il corso.
Per potersi iscrivere i candidati, uomini e donne, dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:


  • Età compresa tra i 22 ed i 55 anni
  • Non aver subito squalifiche dall' ASI o da altre Federazioni od Enti Sportivi per un periodo superiore ad anni tre nelle ultime tre stagioni sportive
  • Essere dichiarati idonei all'attività sportiva non agonistica da un medico preposto
  • Autorizzare al trattamento dei dati personali
  • Versare la quota associativa di  € 100,00 entro la seconda lezione

Gli allievi dovranno, entro la seconda lezione portare il CV personale in ambito sportivo ed entro la terza lezione dall’inizio del Corso, inoltre, consegnare al Responsabile n°4 foto-tessera recenti, copia del codice fiscale, copia di un documento di riconoscimento e l’autocertificazione su carta semplice per quanto sopra menzionato o analoga documentazione comprovante. Il certificato medico, completo di visus, per attività sportiva non agonistica dovrà avere validità annuale e potrà essere consegnato entro la quinta lezione ( questo lo si potrà fare anche durante il raduno di settembre con il medico preposto ad un costo agevolato. Gli allievi dovranno, infine, compilare in ogni sua parte e durante la prima lezione il modulo di iscrizione al Corso ( non impegnativo )  ed il foglio notizie di tesseramento ( seconda lezione ).

Le informazioni relative alla organizzazione tecnica del corso, alla consegna del materiale didattico e alle date degli esami verranno anche comunicate agli interessati direttamente dal Responsabile del Settore Arbitrale durante le lezioni. Il materiale sportivo, invece, verrà consegnato agli allievi durante lo svolgimento del corso e comunque entro l’inizio dell’attività associativa, purché in regola con tutta la documentazione richiesta.  

Le materie previste sono:

  • Presentazione del corso, dell’associazione e del mondo arbitrale
  • Normativa fiscale relativa al direttore di gara dilettante
  • Aspetto comportamentale dell’Arbitro
  • Regole di giuoco del calcio a 11
  • Regole di giuoco del calcio a 5
  • Regole di giuoco del calcio a 7 – 8
  • Referti di gara e loro compilazione
  • Aspetto atletico dell’Arbitro
  • Aspetto disciplinare dell’Arbitro
  • Analisi della gara da dirigere
  • Arbitrare nel settore giovanile e scolastico
  • Tattica e spostamento all’interno del terreno di giuoco
  • Regolamento associativo e libretto operativo
  • Rapporti con  l’.O.T., l’ASI e suoi delegati
  • Nozioni di primo soccorso

Durante il corso, l’allievo è tenuto a visionare per due volte degli arbitri ASI durante l’attività sportiva i quali gli sigleranno  ogni volta l’ avvenuta visiona tura. Al termine del Corso, si svolgeranno gli esami per la verifica ed il conseguimento della qualifica di Arbitro. Dopo il corso l’arbitro sarà seguito da un tutor/osservatore  per le prime due gare e se ci saranno tutte valutazioni positive acquisirà la qualifica di arbitro ASI. Egli verrà inserito all’interno dell’Associazione e nei ruoli preposti in base alle risultanze espresse.

Gli esami comprenderanno:

  • Quiz tecnici su regolamenti (Prima prova scritta)
  • Colloquio tecnico su regole di giuoco (Prova orale)
  • Compilazione di un referto di gara (Seconda prova scritta). Al superamento si avrà l'attestato
  • Direzione di tre gare (Prova pratica)
  • In caso positivo ci sarà l'inserimento nei ruoli dell' Associazione


Gli orari delle lezioni saranno tutti serali (dalle  19.00 alle 23.00) e non sono ammesse assenze.
Torna ai contenuti